CMO Nogara Dott. Giampaolo Zanotto visita il paziente

Che cos’è un impianto dentale?

L’impianto dentale è una vite che viene inserita dal dentista nella mascella o nella mandibola del paziente, e che sostituirà la radice naturale di un dente mancante.
Solitamente è realizzato in titanio medicale, materiale altamente biocompatibile, cioè che viene ben accettato dall’organismo.
I casi di allergia al titanio sono rari: parlane comunque con il tuo dentista, che saprà fornirti tutte le risposte necessarie.

L’impianto dentale rappresenta una soluzione moderna, rapida e affidabile per tutti i casi in cui si verifica la perdita di uno o più denti. L’impianto in titanio medicale che viene inserito al posto della radice naturale si integrerà naturalmente con l’osso della mandibola o della mascella grazie a un processo biologico denominato osteointegrazione. Una volta che la nuova “radice artificiale” si sarà integrata con l’osso sarà possibile applicare una protesi dentale fissa per ripristinare così la presenza del dente mancante.

Ricorda che la visita medica rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico. È consigliabile effettuare una visita e ricevere un parere completo da uno specialista che potrà verificare se ci sono tutte le condizioni necessarie per poter iniziare un trattamento terapeutico di questo tipo.

Apparecchio denti: caso di ortodonzia intercettiva

Oggi vi raccontiamo il caso di Melissa. È arrivata in CMO all’età di 8 anni. Dopo la prima visita e lo studio del caso è stato intrapresa una terapia ortodontica intercettiva, mirata appunto ad intercettare in anticipo la malocclusione già in età evolutiva.

 

La terapia prevedeva 2 apparecchi fissi per un periodo di 10 mesi. Successivamente è stato realizzato un apparecchio notturno per la bambina che sta ancora utilizzando. Al momento Merlissa ha compiuto 10 anni e sta completando la sua dentatura.

 

Grazie a questo intervento in fase evolutiva Melissa verosimilmente non avrà più bisogno di altri apparecchi, ad eccezione di eventuali necessità di rifiniture estetiche. Se Melissa non avesse intercettato, grazie ad un odontoiatra professionista, la situazione di malocclusione avrebbe probabilmente riscontrato diversi problemi in età adulta con la necessità di molti interventi.

Protesi dentale fissa su 5 impianti

Francesca, 67 anni

Motivo della visita: la paziente accusava una forte mobilità dei denti e molto dolore nell’arcata inferiore.

Terapia proposta: pianificazione dell’intervento per l’inserimento di 5 impianti post estrattivi, assieme alla consegna della protesi provvisoria a carico immediato entro le 24 ore.

Orari per le festività pasquali

Pasqua si avvicina!

Avvisiamo i nostri gentili pazienti che – in occasione di Pasqua e della festa della Repubblica Italiana – lo studio sarà chiuso nei seguenti giorni:

  • Sabato 20 Aprile
  • Lunedì 22 Aprile
  • Giovedì 25 Aprile
  • Venerdì 26 Aprile
  • Sabato 27 Aprile

A presto!
Il Team di CMO

Risoluzione di denti fratturati con tecnica conometrica

Matteo ha 51 anni ed è arrivato in CMO presentando una frattura dell’incisivo frontale n.22. 

 

La terapia individuata e applicata è stata la seguente.

 

Dopo aver estratto il dente fratturato, è stato effettuato l’inserimento dell’impianto, e successivamente è stato inserito il dente provvisorio con carico immediato.

 

Come nel caso di Anna, è stata utilizzata la tecnica conometrica. Di cosa si tratta? Sostanzialmente i denti vengono trattenuti direttamente sugli impianti grazie alla componentistica conometrica.

 

Nell’impianto di Matteo è stata inserita la cappetta conometrica e su quest’ultima è stato agganciato il dente con il risultato di una presa perfetta e una estrema affidabilità di tenuta.

 

Con questa tecnica l’invasività dell’intervento è ridotta al mimino, perché non sono state utilizzate viti di ritenzione, e quindi non sono stati forati i denti per effettuare l’ancoraggio.

 

Inoltre, grazie alla tecnica conometrica non sono stati utilizzati cementi, che potrebbero in casi di residui presentare problemi di infezione alle gengive.

Risoluzione di agenesia con tecnica conometrica

Oggi vi raccontiamo il caso di Anna, 26 anni.

 

Anna è arrivata in CMO e riportava una agenesia degli incisivi laterali superiori: sostanzialmente non le erano mai cresciuti i due denti in questione.

 

Con Anna la terapia individuata e applicata è stata la seguente.

 

Innanzitutto è stato effettuato l’inserimento di due impianti, in corrispondenza dei denti mancanti, e successivamente i due denti provvisori sono stati inseriti con carico immediato.

 

Per fare questo è stata utilizzata la tecnica conometrica. Di cosa si tratta? Sostanzialmente i denti vengono trattenuti direttamente sugli impianti grazie alla componentistica conometrica. Nell’impianto viene inserita la cappetta conometrica e su quest’ultima viene agganciato automaticamente il dente con una presa perfetta e una estrema affidabilità di tenuta.

 

Con questa tecnica l’invasività dell’intervento è ridotta al mimino, perché non vengono utilizzate viti di ritenzione, e quindi non vengono forati i denti per effettuare l’ancoraggio.

 

Inoltre, grazie alla tecnica conometrica non vengono utilizzati cementi, che potrebbero in casi di residui presentare problemi di infezione alle gengive.

Apparecchio Invisibile

Open Day Apparecchi Invisibili: 6 Aprile 2019

Se hai bisogno di raddrizzare o allineare i tuoi denti, oggi esistono alternative valide all’apparecchio fisso tradizionale.

 

L’apparecchio invisibile è un sistema personalizzato per l’allineamento graduale dei denti. Ciascuna singola mascherina è pensata per un piccolo movimento dei denti che migliora gradualmente il sorriso, in modo delicato.

 

L’apparecchio invisibile a mascherine trasparenti è perfetto per te se:

  • Hai bisogno di allineare i denti
  • Hai bisogno di raddrizzare i denti
  • Vuoi preservare l’aspetto estetico
  • Vuoi una soluzione invisibile che non ti imbarazza con amici e collegh

L'esperienza di Sara

Sara, nostra paziente, ci racconta la sua esperienza con le mascherine invisibili

 

Nonostante i dubbi e le paure iniziali di fare brutta figura con amici e colleghi al lavoro, Sara si è meravigliata della comodità e discrezione dell’apparecchio invisibile.

 

«Non pensavo fosse possibile, ma in soli 5 mesi il mio sorriso è completamente cambiato»​ dice Sara.

Open Day Sabato 6 Aprile

Sabato 6 Aprile 2019 dedicheremo una giornata intera al sistema delle mascherine invisibili. 

Non ripeteremo altre volte una giornata dedicata come questa!

Quali sono i tempi? Come funziona l'apparecchio invisibile?

  • OGGI: prendi appuntamento compilando questo modulo o chiamando il numero 0442-510343. Fisseremo insieme il tuo appuntamento per l’Open Day.
  • 6 APRILE: vieni in studio, ci conosciamo, capiamo insieme le tue necessità e i tuoi bisogni. Effettueremo una scansione digitale in 3D a colori dei tuoi denti.
  • 15 MINUTI DOPO: in 15 minuti ti mostreremo una simulazione digitale di come il tuo sorriso potrà cambiare grazie all’apparecchio invisibile
  • CONFERMA: se sceglierai di iniziare il piano di cura con l’apparecchio invisibile verrà avviato il processo per la creazione delle tue mascherine invisibili personalizzate.
  • INIZIA IL CAMBIAMENTO: in breve tempo ti consegneremo le prime mascherine che dovrai indossare durante il giorno e la notte e le cambierai ogni due settimane. Questo sistema allineerà gradualmente i tuoi denti.

In pochi mesi vedrai già i primi risultati di un sorriso che diventa più bello e lineare.

Tre ragioni veloci per l'apparecchio invisibile

  • Risolvere i problemi ai tuoi denti con i primi risultati in breve tempo
  • Avere una soluzione invisibile che non ti crea imbarazzo
  • Scegliere una soluzione innovativa e all’avanguardia

Prenota OGGI il tuo appuntamento: i posti sono limitati!

Per prenotare la tua prima visita senza impegno in CMO e avere il tuo preventivo personalizzato compila il seguente modulo.

 

La visita è senza impegno

 


Direttore Sanitario CMO: Dott. Giampaolo Zanotto.