fbpx

[LIVE] Controlli Odontoiatrici A Distanza per i Pazienti

Se ci segui da un po’ di tempo, sai già che fin dai primi giorni del lockdown abbiamo avviato la nostra piattaforma per gestire gli appuntamenti di controllo per i pazienti con un piano di cura ortodontico (per intendersi: l’apparecchio!).

 

È stata una delle misure di sicurezza che abbiamo fin da subito instaurato.

 

Grazie a questa esperienza abbiamo scoperto che ha un potenziale molto più grande.

 

E rappresenta un nuovo (vero) valore aggiunto per il paziente.

 

Ne parliamo assieme nella nostra prossima Diretta Facebook, lunedì 15 giugno 2020 alle ore 21:00 sulla nostra pagina.

Dott. Magon effettua un appuntamento di visita controllo virtuale. Dentista a casa tua.

Il Dott. Magon durante una visita di controllo virtuale con due pazienti.

Di cosa parleremo

Durante la Diretta sarà presente il Dott. Giacomo Magon, ortodontista esclusivo di CMO, che in prima persona ha sviluppato e seguito oltre 120 pazienti da remoto durante il periodo di quarantena.


Il Dott. Magon ci spiegherà come funzionano i controlli odontoiatrici a distanza e quali sono i benefici per il paziente e il suo piano di cura.

 

Al fianco del Dott. Magon sarà presente anche la Dott.ssa Silvia Freoni, odontoiatra e pedodontista esclusiva di CMO, che da sempre si occupa dei pazienti più piccoli.

 

La Dott.ssa Freoni farà un inciso importante su come incidono i nuovi mezzi di comunicazione nel rapporto medico e bambino.

 

Colonna portante della Diretta sarà sempre il Dott. Giampaolo Zanotto, Direttore Sanitario e fondatore di CMO che da oltre 25 anni guarda avanti per rendere lo studio un luogo all’avanguardia fondato sul benessere del paziente e degli operatori sanitari.

 

Infine, avremo con noi due ospiti molto importanti: due pazienti che in prima persona hanno provato e beneficiato del Controllo Odontoiatrico a Distanza durante la quarantena.


I loro interventi ci aiuteranno a capire meglio come questo servizio si cala all’interno della realtà, a beneficio del paziente che viene continuamente seguito, rassicurato e monitorato durante il suo piano di cura.

Relatori

Dott. Giampaolo Zanotto

Dott. Giampaolo Zanotto

Medico Chirurgo
Specializzato in Odontostomatologia

Dott. Giacomo Magon

Dott. Giacomo Magon

Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria

Dott.ssa Silvia Freoni

Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria

Imposta il Promemoria

Clicca sul pulsante “Ricevi il promemoria” di Facebook nel post qui sotto per ricevere un avviso poco prima dell’inizio della diretta.

Vuoi maggiori informazioni?

Compila il modulo per essere ricontattato dal nostro team. Risponderemo a tutte le tue domande!

Altre risorse

Panoramica COVID-19

Tutte le informazioni e le risorse utili che CMO ha predisposto per i pazienti.

Sicurezza

Scopri cosa stiamo facendo per rafforzare la sicurezza durante le tue visite in CMO.

Test rapidi COVID-19

Guarda la nostra diretta Facebook sul tema dei test rapidi Coronavirus.

Dott. Magon effettua un appuntamento di visita controllo virtuale. Dentista a casa tua.

Appuntamento virtuale da remoto: il dentista a casa tua

Il Dott. Magon durante una visita di controllo virtuale con due pazienti.

Il dentista è ancora più vicino!

Fin da quando è iniziato il lockdown a causa del Coronavirus non abbiamo mai abbandonato i nostri pazienti.

Anzi, li abbiamo seguiti ancora di più.

Abbiamo infatti introdotto un sistema di appuntamenti e visite virtuali che ci ha permesso di monitorare la situazione dei nostri pazienti anche a distanza.

Così abbiamo evitato spostamenti superflui dei nostri pazienti, senza rinunciare al nostro servizio di controllo.

Tutto è iniziato con il Dott. Magon, che ha testato la nuova piattaforma con i pazienti di ortodonzia, cioè quelli che hanno iniziato un piano di cura con l’apparecchio invisibile o classico.

La piattaforma è molto semplice e permette al paziente di:

  1. prenotare un appuntamento in autonomia selezionando giorno e orario preferito
  2. seguire le indicazioni fornite per scattare comodamente con il proprio cellulare qualche foto dei propri denti
  3. inviare le foto scattate al nostro studio dentistico

Con questi tre semplici passaggi, il Dott. Magon in tutto questo periodo ha già visitato da remoto più di 100 pazienti, ricevendo in anticipo il materiale di controllo e dedicando poi tempo al paziente durante l’appuntamento virtuale per:

  • dare un riscontro sull’andamento
  • fornire indicazioni aggiuntive per continuare il piano di cura
  • fissare un eventuale appuntamento in studio, in caso di urgenza o necessità improrogabile, nel rispetto delle normative vigenti.

Grazie a questo passo in avanti che per primi abbiamo compiuto in Italia, i nostri pazienti sono stati accompagnati anche da casa.

Ora si apre una nuova fase, perché estenderemo questa funzionalità anche per altri pazienti e altri tipi di cure dentistiche, favorendo ai nostri pazienti:

  • la comodità di essere seguiti da casa
  • più sicurezza ai nostri pazienti, con meno spostamenti e meno visite fisiche in studio, quando possibile
  • più tempo risparmiato per i nostri pazienti, per fare ciò che è più caro a loro

Per i nostri dentisti il lavoro è raddoppiato, ma tutto questo è per noi motivo di orgoglio e soddisfazione, perché il paziente viene prima di tutto.

Altre risorse

Panoramica COVID-19

Tutte le informazioni e le risorse utili che CMO ha predisposto per i pazienti.

Sicurezza

Scopri cosa stiamo facendo per rafforzare la sicurezza durante le tue visite in CMO.

Test rapidi COVID-19

Guarda la nostra diretta Facebook sul tema dei test rapidi Coronavirus.

Coronavirus: studio dentistico CMO riapre dal 4 maggio

Lo studio dentistico CMO di Nogara (provincia di Verona) riapre il 4 maggio, secondo le disposizioni e indicazioni in vigore dalle autorità competenti.

 

Come abbiamo detto più volte sul nostro sito e sui nostri canali social, per tutto questo periodo di quarantena era possibile venire nel nostro studio dentistico CMO solo per le urgenze e i casi indifferibili, cioè quei casi che non possono essere assolutamente posticipati per il paziente.

Non siamo solo noi di CMO a dirlo, ma è anche la Società Italiana di Parodontologia e Implantologia (Sidp) e il Ministero della Salute.

In questa fase critica di diffusione e contagio del Coronavirus è importante seguire le regole di comportamento fornite dalle Autorità.

Ma come si definisce un’urgenza o un caso indifferibile?

Saremo noi come dentisti, dopo una telefonata informativa con il paziente, a definire se la richiesta rientra nei casi urgenti che non possono essere posticipati.

Di solito i principali sintomi che richiedono una visita d’urgenza sono:

  • dolori acuti
  • infezioni al cavo orale
  • ascessi
  • trauma o incidente

Ad ogni modo, durante la telefonata informativa con il paziente, poniamo alcune domande per comprendere se ci sono sintomi riconducibili a infezione da Coronavirus COVID-19 o se il paziente è già in regime di quarantena.

In questi casi sarà assolutamente necessario rimandare la cura dentistica in un periodo successivo.

È sicuro comunque effettuare una visita dal dentista, anche in caso d’urgenza?

Come studio CMO da sempre garantiamo protocolli rigidi di sicurezza contro le infezioni da virus crociate, come è il Coronavirus attuale.

Si, perché siamo sempre stati attenti a non favorire l’infezione da virus crociate anche in passato, in tempi in cui non era in corso alcuna pandemia come quella attuale del COVID-19.

Per garantire la sicurezza della visita al paziente in questo periodo adottiamo comunque ulteriori precauzioni, che verranno fornite al paziente prima della visita attraverso i canali online.

Alcune delle regole principali da osservare sono le seguenti:

  • lasciare a casa tutti gli oggetti che non servono (borse, zaini, giacche…)
  • lavarsi le mani con la nostra soluzione alcolica
  • indossare la mascherina che vi forniremo durante la permanenza nei luoghi comuni
  • indossare i copri-scarpe all’ingresso dell’area clinica
  • rispettare la distanza sociale di sicurezza di almeno un metro all’interno della sala d’attesa

Se vuoi conoscere tutte le misure di sicurezza che CMO sta adottando per la protezione dei propri pazienti, clicca qui.

In attesa di fissare la prossima visita dentistica, raccomandiamo l’utilizzo quotidiano dello spazzolino, dentifricio e scovolino per almeno 3 volte al giorno.

Per contattarci in caso di urgenza chiamate il nostro numero o scriveteci su Whatsapp usando i pulsanti qui sotto. Vi forniremo tutti i consigli utili che possiamo darvi per esservi vicini.

Hai un'urgenza?

Se sei in una situazione di urgenza, per cui non riesci a sopportare il male ai denti o al cavo orale, oppure hai bisogno di supporto per la tua protesi o il tuo apparecchio ortodontico, contattaci su Whatsapp o chiamaci al nostro numero di telefono. Siamo a tua disposizione per aiutarti a risolvere il problema.

Altre risorse

Panoramica COVID-19

Tutte le informazioni e le risorse utili che CMO ha predisposto per i pazienti.

Sicurezza

Scopri cosa stiamo facendo per rafforzare la sicurezza durante le tue visite in CMO.

Test rapidi COVID-19

Guarda la nostra diretta Facebook sul tema dei test rapidi Coronavirus.

COVID-19: arrivano i test rapidi

Lo sapevi che oltre al tampone esistono dei test seriologici in grado di verificare se siamo venuti a contatto con il Coronavirus?

Per scoprire se abbiamo contratto il Coronavirus fino ad ora si attende spesso molto tempo per poter fare il tampone e avere una risposta diagnostica.

I test rapidi seriologici permettono di capire se siamo venuti a contatto con il virus e da quanto tempo.

Ne parliamo e risponderemo alle vostre domande in diretta Facebook lunedì 13 aprile alle ore 21 con il Dott. G.P. Zanotto, medico chirurgo odontostomatologo e il Dott. Piganti, medico anestesista.

Diretta a scopo informativo e di dialogo. CMO raccomanda di seguire le indicazioni del Ministero della Salute e degli organi competenti.

Vi aspettiamo!

Relatori

Dott. Giampaolo Zanotto

Dott. Giampaolo Zanotto

Medico Chirurgo
Specializzato in Odontostomatologia

Enrico Piganti

Dott. Enrico Piganti

Medico - anestesista

Imposta il promemoria

Clicca sul pulsante “Promemoria” di Facebook nel post qui sotto per ricevere un avviso poco prima dell’inizio della diretta.

Coronavirus: un aggiornamento dal Dott. Zanotto

Un breve aggiornamento dal Dott. Zanotto, in merito al posticipo dell’apertura delle attività ordinarie al 13 aprile, come da ultimo decreto del Governo.

 

Ricordandovi che siamo SEMPRE REPERIBILI PER LE URGENZE, si posticipa di qualche giorno la nostra apertura ordinaria.

 

Siamo ormai pronti ad accogliervi con tutte le precauzioni che garantiranno la vostra sicurezza in studio. Nel video vi anticipiamo alcuni dettagli. 

 

Intanto visita la sezione COVID-19 del nostro sito per rimanere aggiornato.

 

Chiudiamo per fermare il Coronavirus

⭕️ CMO CHIUDE PER IL BENE DEL NOSTRO PAESE ⭕️
👉🏻 REPERIBILI PER URGENZE 👈🏻

 

❗️Leggi tutto l’articolo, è importante ❗️

 

✅ Gli studi dentistici sono sicuri per i pazienti e pronti ad affrontare l’emergenza Coronavirus.

 

È così che dichiara Raffaele Iandolo, presidente della Commissione Albo Odontoiatri della FNOMCeO, la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurgi e Odontoiatri.

 

“Mi preme sottolineare – scrive il Presidente – come le misure di prevenzione e protezione praticate dagli odontoiatri italiani siano sempre state e rimangono ad oggi adeguate rispetto agli obiettivi. Sono certo che queste misure siano regolarmente adottate anche a protezione del personale ausiliario dello studio e degli eventuali collaboratori”.

 

CMO possiede da molti anni la Certificazione di Qualità ISO 9001 DQS, che certifica – tra le varie motivazioni – l’esistenza e l’applicazione dei massimi protocolli di sicurezza e igiene in studio a garanzia dei pazienti e del personale medico e paramedico presente.

 

✅ Desideriamo comunicare che stiamo seguendo tutte le indicazioni previste dalle autorità competenti per essere ancora più attenti alla prevenzione e igiene contro la diffusione del Coronavirus COVID-19.

 

❗️Tuttavia, abbiamo deciso di chiudere lo studio FINO AL 14 APRILE, per contribuire attivamente a contrastare la diffusione del virus.

 

👉🏻 È importante che ognuno di noi si prenda le proprie responsabilità, seguendo le indicazioni delle Autorità a RIMANERE IN CASA, evitando tutti gli spostamenti non necessari.

 

Quindi anche noi, chiudendo lo studio, vogliamo bloccare il più possibile i nostri e i vostri spostamenti per debellare questo virus.

 

Ci prepariamo a questa fase difficile, in cui ci sentiamo limitati e indifesi. È difficile per noi rimanere distante dai nostri pazienti e dal nostro lavoro, ma utilizzeremo queste settimane per PREPARARCI ALLA RIPRESA. 💪🏻

 

👉🏻 Infatti, quando riapriremo vi offriremo un nuovo orario prolungato, anche di sabato, per potervi seguire e visitare al meglio.

 

☎️  URGENZE O NECESSITA’ PARTICOLARI?

 

  Siamo sempre a disposizione per voi. Contattateci al nostro numero 0442-510343 o tramite Whatsapp al numero 349-6227064. Vi risponderemo sempre.

 

Non sarà il virus a fermarci. 💪🏻 Oggi ognuno di noi deve essere cosciente della propria responsabilità, per poter garantire un domani a noi stessi, ai nostri cari e ai nostri figli.

 

Rimanete a casa!

 

Così ci vedremo il 14 APRILE in CMO per festeggiare la ripresa. 🎉🍾 

 

A presto,

Dott. Giampaolo Zanotto e tutto il team CMO

#iorestoacasa 

Hai un'urgenza?

Se sei in una situazione di urgenza, per cui non riesci a sopportare il male ai denti o al cavo orale, oppure hai bisogno di supporto per la tua protesi o il tuo apparecchio ortodontico, contattaci su Whatsapp o chiamaci al nostro numero di telefono. Siamo a tua disposizione per aiutarti a risolvere il problema.

COVID-19

Coronavirus: è sicuro andare dal dentista

Per noi di CMO non c’è niente di più importante della salute e del benessere dei nostri pazienti e del nostro team.

Scopri tutti gli aggiornamenti e le risorse utili per questo periodo.

Un messaggio dal Dott. Zanotto sul Coronavirus

Cura la tua igiene orale a casa

Coronavirus: è sicuro andare dal dentista

Coronavirus: andare dal dentista è sicuro

Gli studi dentistici sono sicuri per i pazienti e pronti ad affrontare l’emergenza Coronavirus.

È così che dichiara Raffaele Iandolo, presidente della Commissione Albo Odontoiatri (CAO) della FNOMCeO, la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurgi e Odontoiatri.

“Mi preme sottolineare – scrive il Presidente – come le misure di prevenzione e protezione praticate dagli odontoiatri italiani siano sempre state e rimangono ad oggi adeguate rispetto agli obiettivi. Sono certo che queste misure siano regolarmente adottate anche a protezione del personale ausiliario dello studio e degli eventuali collaboratori”.

CMO possiede da molti anni la Certificazione di Qualità ISO 9001 DQS, che certifica – tra le varie motivazioni – l’esistenza e l’applicazione dei massimi protocolli di sicurezza e igiene in studio a garanzia dei pazienti e del personale medico e paramedico presente.

Continua più sotto…

Ti potrebbe interessare...

Panoramica COVID-19

Tutte le informazioni e le risorse utili che CMO ha predisposto per i pazienti.

Sicurezza

Scopri cosa stiamo facendo per rafforzare la sicurezza durante le tue visite in CMO.

Test rapidi COVID-19

Guarda la nostra diretta Facebook sul tema dei test rapidi Coronavirus.

Desideriamo comunicare che stiamo seguendo tutte le indicazioni previste dalle autorità competenti per essere ancora più attenti alla prevenzione e igiene contro la diffusione del Coronavirus COVID-19.

Tra le varie misure in atto ci sono:

  • la disinfezione degli ambienti;
  • la sterilizzazione delle superfici e degli strumenti;
  • l’utilizzo dei dispositivi di protezione obbligatori per tutto il personale clinico, come camici, cuffie, mascherine, guanti e occhiali protettivi;
  • a disposizione dei pazienti e accompagnatori è in atto un protocollo di igiene in ingresso per pulire e disinfettare le mani prima della visita;
  • il ricambio periodico dell’aria negli ambienti (sala d’attesa e sale operative).

Per garantire la vostra sicurezza, inoltre, vi chiederemo informazioni più approfondite in fase di anamnesi medica, tra cui:

  • richiesta di evidenziare recenti viaggi nelle aree già soggette a quarantena o la frequentazione di persone provenienti da queste zone.
  • indagine per escludere la presenza di sintomi correlativi al COVID-19, come tosse secca, febbre, dispensa, congiuntivite, difficoltà respiratorie, ecc…

Tutto questo per dare al nostro paziente la tranquillità di un ambiente sereno, pulito e protetto.

Grazie a tutto il team di CMO (le segretarie, le assistenti, gli odontoiatri, gli igienisti, fino al personale in amministrazione) perché ogni giorno si impegna a fondo per garantire questa sicurezza ai nostri pazienti, senza venir meno alla nostra caratteristica accoglienza e compagnia.

Hai un'urgenza?

Se sei in una situazione di urgenza, per cui non riesci a sopportare il male ai denti o al cavo orale, oppure hai bisogno di supporto per la tua protesi o il tuo apparecchio ortodontico, contattaci su Whatsapp o chiamaci al nostro numero di telefono. Siamo a tua disposizione per aiutarti a risolvere il problema.

COVID-19

Coronavirus: è sicuro andare dal dentista

Per noi di CMO non c’è niente di più importante della salute e del benessere dei nostri pazienti e del nostro team.

Scopri tutti gli aggiornamenti e le risorse utili per questo periodo.

Faccette dentali: un’unica soluzione per molteplici problematiche

Studiate e inventate da un pioniere americano dell’estetica del sorriso, le faccette dentali sono approdate anche in Italia con grande successo.

Era l’inizio dello scorso secolo e il professionista in questione, chiamato anche “il dentista delle stars” era Charles Pincus.

La storia racconta che il Dott. Pincus migliorasse l’estetica dentale di attori e attrici, fissando temporaneamente delle sottili protesi ai denti, con una semplice pasta per dentiere.

Ma andiamo con ordine…

Cosa intendiamo con faccette estetiche?

Una faccetta estetica, detta anche faccetta dentale, è una micro lamina di ceramica che viene cementata alla superficie anteriore del dente.

 

Una sorta di lente a contatto per il dente che, ad oggi, non è più un risultato temporaneo ma una soluzione permanente molto valida.

 

Con questa tecnica, rendere più armonioso il sorriso diventa veloce e poco invasivo: ricordiamoci che ogni persona ha la sua situazione personale, per cui è sempre necessario verificare se le faccette dentali siano la soluzione più adatta.

 

Il consulto con un odontoiatra di fiducia, che ascolta le esigenze e valuta le problematiche, è sempre la scelta migliore prima di procedere con qualsiasi scelta.

Faccette dentali sottili come una lente a contatto

Quando vengono utilizzate le faccette estetiche?

Queste lamine di ceramica hanno molteplici funzioni che spaziano tra l’estetico e il funzionale.

 

Possono essere utili per:

  • ottenere denti più bianchi quando un semplice sbiancamento non è sufficiente;
  • migliorare l’allineamento dei denti laddove venga escluso un trattamento ortodontico;
  • evitare che ci siano fessure tra un dente e l’altro (diastema);
  • ripristinare struttura e forma di un dente, scheggiato, corto o usurato che sia;
  • risolvere problemi quando c’è un’errata chiusura delle arcate dentali o problemi di masticazione.

Per l’applicazione delle faccette dentali e per vedere un “prima e dopo” di alcuni nostri pazienti clicca qui.

10 cose da sapere sulle faccette estetiche

  1. Il processo di applicazione non necessita per forza di anestesia in quanto la limatura del dente è davvero poco invasiva.
  2. Se fatta da un professionista competente la limatura non causerà indebolimento o danneggiamento del dente.
  3. L’igiene orale quotidiana da parte del paziente è la stessa che viene adottata per i denti naturali ma sarebbe consigliato un uso più costante del filo interdentale.
  4. L’igiene orale professionale deve essere eseguita da personale competente che abbia un occhio di riguardo per queste lamine.
  5. Un dente con faccetta dentale e un dente naturale sono soggetti a carie in egual misura, per la parte non coperta dalla faccetta.
  6. È possibile scegliere un colore di lamina più chiaro del dente originale prestando attenzione a mantenere l’estetica dell’intera bocca: non sempre “più bianco” significa “più bello”.
  7. Fumare, bere caffè, the e vino può macchiare sia i denti trattati con faccetta quanto i denti naturali.
  8. L’alimentazione può essere la stessa che per i denti naturali con l’accortezza per i punti di contatto.
  9. È una possibilità davvero rara che una faccetta si stacchi o si rompa se l’applicazione è stata eseguita da un professionista competente e se vengono rispettate le semplici regole quotidiane.
  10. Studi dimostrano che le faccette dentali hanno una durata oltre i 10 anni, in presenza di una adeguata cura da parte del paziente e con abitudinarie sedute di igiene dentale dal dentista.

Altre domande sulle faccette dentali?

Se hai delle domande da porci contattaci liberamente tramite il sito, via Whatsapp o al telefono: saremo felici di aiutarti a riguardo.

Sport e otturazione dentale: cosa devi sapere

Un recente studio pubblicato da Ansa.it nella sezione “Salute denti e gengive”, ha esaminato le abitudini di 350 professionisti sportivi.

 

È emerso che gli atleti, nonostante seguano uno stile di vita sano, non fumino e curino l’igiene quotidiana della loro bocca, hanno una salute orale a rischio.

 

Nello specifico:

  • quasi il 50% aveva una carie non trattata;
  • la grande maggioranza ha mostrato segni precoci di infiammazione delle gengive;
  • il 32% ha riferito che la salute orale ha avuto un impatto negativo sulle prestazioni sportive.

Ma dove sorge il problema?

I ricercatori hanno scoperto che le cause di questa problematica risiederebbero nell’alimentazione.

 

Più nello specifico in una parte dell’integrazione alimentare, infatti:

  • l’87% degli atleti usa regolarmente bevande sportive;
  • il 59% assume barrette energetiche;
  • il 70% utilizza gel energetici.

Lo zucchero presente in questi prodotti aumenta il rischio di carie mentre l’acidità incrementa il rischio di erosione dello smalto.

 

Per curare la carie è quindi necessario ricorrere per ad un’otturazione dentale.

 

Oltre alla carie, ci sono altri motivi per i quali si potrebbe aver bisogno di un’otturazione dentale:

  • curare un dente gravemente danneggiato o rotto;
  • sigillare gli spazi dentali;
  • riparare alle conseguenze del bruxismo o del mangiarsi le unghie.

Cosa significa quindi otturare un dente?

L’otturazione dentale è la procedura che mira alla ricostruzione della parte di dente danneggiata: nello specifico, va a riempire la cavità creatasi a causa di carie o altri eventi traumatici.

Le fasi di un’otturazione dentale

Dopo un’accurata visita di controllo dal dentista, nella quale viene riscontrata la presenza di una carie, l’odontoiatra procede, se necessario, con un’anestesia locale in prossimità del dente cariato.

 

In questo modo il paziente non avvertirà alcun dolore o fastidio.

 

Lo step successivo prevede la rimozione della polpa dentale malata e la conseguente sostituzione con appositi materiali, ricreando la forma anatomica originale del dente.

 

Un’otturazione dentale può essere realizzata con diversi tipi di materiali valutando le esigenze del paziente.

Quali sono quindi i materiali utilizzati?

In passato il materiale più diffuso era l’amalgama (mercurio, argento e stagno), ma nel corso del tempo il suo utilizzo è andato diminuendo sia per ragioni estetiche, sia per timori legati alla salute.

 

Nel 1991 infatti, la World Health Organization, Organizzazione mondiale della sanità con sede a Ginevra, ha documentato come questo materiale sarebbe tossico e dannoso per la salute dell’uomo.

 

In CMO non utilizziamo mai l’amalgama per le otturazioni dentali, a benefici e protezione dei nostri pazienti.

 

Attualmente le otturazioni possono essere eseguite in:

  • materiale composito (resina), che fornisce al dente un aspetto assolutamente naturale ed ha un costo più contenuto rispetto alle altre opzioni;
  • in oro, ovvero un metallo pregiato ben tollerato ma comunque visibile, dove il costo è un po’ più elevato;
  • in porcellana, una soluzione esteticamente perfetta che, oltre ad essere antimacchia, è perfettamente paragonabile ad un dente originale; anche qui il costo è in generale un pò più elevato rispetto a quelle in resina.

E i denti cariati dei bambini?

L’idea che non sia necessario intervenire sui denti cariati dei bambini è un mito da sfatare.

«I denti da latte presentano una progressione della carie molto più rapida rispetto ai denti permanenti, perché hanno una camera pulpare più ampia e quindi la parte dura ha uno spessore più ridotto – spiega in un articolo del Corriere della Sera Raffaella Docimo, professore di Odontoiatria pediatrica e igiene dentale all’Università Tor Vergata di Roma -. Inoltre, se per qualche motivo il bambino perde un dentino prima del tempo, per esempio per carie non curate, occorre inserire un mantenitore di spazio per permettere al dente definitivo di spuntare senza difficoltà. Se poi a cadere anzitempo sono gli incisivi anteriori, il piccolo rischia anche problemi nel linguaggio».

Per concludere

Fare prevenzione con controlli periodici dal proprio dentista e curale l’igiene orale quotidiana è molto importante.

 

Il nostro consiglio è sempre di effettuare una visita specialista per ricevere un consulto accurato, indicazioni sul tipo di problematica e le relative soluzioni.

 

Se hai delle domande da porci, contattaci liberamente tramite il sito, via Whatsapp o al telefono: saremo felici di aiutarti a riguardo.

Corona Dentale: cos’è e quando potresti averne bisogno

Per parlare di Corona Dentale è importante avere in mente com’è fatto un dente. Vediamolo subito.

 

Un dente può essere suddiviso in tre parti:

  1. Corona: è la parte superiore e visibile del dente;
  2. Radice: è la porzione non visibile del dente, che è inserita nell’osso e sostiene il dente;
  3. Colletto: è la connessione tra la corona e la radice; attorno al colletto troviamo il margine della gengiva.

Che cos’è una corona dentale protesica?

Potrebbe accadere che, per vari motivi, la corona dentale sia compromessa. In questo caso bisogna ricorrere ad una corona protesica, chiamata anche capsula dentale.

 

La corona dentale artificiale ha la funzione di ricoprire il dente, rinforzarne la struttura ed evitare fratture.

Quando è necessario l’inserimento di una corona dentale?

Sono molteplici i casi in cui risulta necessario ricorrere ad una corona dentale protesica.

 

Impianto dentale

Ad esempio, nell’ipotesi di inserimento di un impianto dentale ci troveremo ad aver bisogno in ultima fase di una corona protesica (se vuoi saperne di più sugli impianti dentali clicca qui).

 

Carie profonda

In presenza di carie profonde ed estese la semplice otturazione del dente potrebbe non essere sufficiente.

La corona dentale può essere la soluzione per ricostruire il dente ed evitare che la carie continui ad espandersi e a provocare maggiori danni.

 

Dente scheggiato o dente rotto

In questa situazione ci troviamo davanti ad un dente fragile, scheggiato o rotto.

 

Altri casi

  • Dopo aver devitalizzato un dente, per migliorarne l’estetica finale.
  • In tutte quelle circostanze dove lo smalto dentale è stato compromesso – o potrebbe esserlo – a causa di patologie dentali che ne determinano lo sfaldamento.

Se siete in una situazione che assomiglia a queste, fate attenzione ad alimenti particolarmente duri o croccanti! 

Zirconio-ceramica, metallo-ceramica, ceramica, resina: quale scegliere?

In base al caso e alle esigenze del paziente, varie sono le opzioni tra le quali il dentista può scegliere per far realizzare una corona protesica.

 

La corona in zirconio-ceramica si compone di un corpo interno in zirconio e rivestimento esterno in ceramica. La combinazione di questi due elementi permette di avere:

  • ottima resistenza (più del 50% rispetto ad una corona in ceramica senza metallo)
  • estetica assolutamente paragonabile ad un dente normale

La corona in metallo-ceramica si compone, invece, di un corpo interno di metallo (titanio, oro, cromo-cobalto) e rivestimento in ceramica.

 

In alcune situazioni, per motivi biomeccanici, è preferibile utilizzare una sottostruttura in metallo. 

 

La corona in ceramica, come dice la parola, si compone interamente di ceramica.

 

Questo rappresenta sicuramente un pregio in fatto di estetica, a discapito però della resistenza: sono quindi più indicate per i denti anteriori e meno per quelli posteriori, dove la masticazione necessita più solidità.

 

Via libera per quanto riguarda il rischio di allergie: la ceramica è assolutamente biocompatibile con la nostra bocca.

 

La corona in resina composita, infine, viene utilizzata solamente per il manufatto protesico provvisorio, ovvero in attesa della corona definitiva. È utile anche per definire assieme al paziente se forma, colore e dimensioni sono di suo gradimento o se desidera qualche ritocco prima di applicare la corona definitiva.

Per concludere

Le casistiche e le esigenze sono varie poiché ogni persona è unica e differente: il nostro consiglio quindi è sempre quello di effettuare una visita specialista che indicherà la soluzione migliore per il tuo caso ed anche il relativo costo.

 

Se hai delle domande da porci, contattaci liberamente tramite il sito, via Whatsapp o al numero 0442 510343.