Apparecchio denti: caso di ortodonzia intercettiva

Oggi vi raccontiamo il caso di Melissa. È arrivata in CMO all’età di 8 anni. Dopo la prima visita e lo studio del caso è stato intrapresa una terapia ortodontica intercettiva, mirata appunto ad intercettare in anticipo la malocclusione già in età evolutiva.

 

La terapia prevedeva 2 apparecchi fissi per un periodo di 10 mesi. Successivamente è stato realizzato un apparecchio notturno per la bambina che sta ancora utilizzando. Al momento Merlissa ha compiuto 10 anni e sta completando la sua dentatura.

 

Grazie a questo intervento in fase evolutiva Melissa verosimilmente non avrà più bisogno di altri apparecchi, ad eccezione di eventuali necessità di rifiniture estetiche. Se Melissa non avesse intercettato, grazie ad un odontoiatra professionista, la situazione di malocclusione avrebbe probabilmente riscontrato diversi problemi in età adulta con la necessità di molti interventi.

Ti è piaciuto questo articolo?

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter

Lascia un commento

Dott. Giampaolo Zanotto CMO Studio Dentistico

Eccellenza, benessere, ascolto. Benvenuto in CMO.

«Da 25 anni curo i miei pazienti per ridonare la libertà di sorridere grazie alla passione e alla formazione costante»

Iscriviti per ricevere GRATIS la guida “Denti Bianchi: Tutti i Segreti”, conoscere la mia storia, le novità e gli aggiornamenti di CMO via email.

ENTRA A FAR PARTE DEL MONDO CMO!

Ricevi la guida "Denti Bianchi" e molto altro!