Rimozione di infezione alla radice di un dente e rigenerazione naturale dei tessuti

Situazione:apicectomia radice mesio vestibolare elemento 16.
Il paziente arriva con un dente già devitalizzato che faceva ancora male, ma un ritrattamento endodontico non è stato sufficiente. 

Unica soluzione è quella chirurgica: asportiamo il pezzo di infezione a livello della radice e rigeneriamo il tessuto con biodentina (cemento biocompatibile) che serve a sigillare dente e osso; poi vengono applicate membrane PRP (Plates Reached Proteins), derivate dal prelievo del sangue del paziente: questa è una tecnica di autorigenerazione naturale dei tessuti, del tutto bio compatibile con la bocca del paziente.
Il paziente viene controllato dopo due mesi dall’intervento e poi controllato nel tempo.

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter

Lascia un commento

Ultimi articoli

Ti stiamo aspettando

Non vediamo l’ora di incontrarti! Prenota ora la tua prima visita senza impegno, compilando il modulo.

Dott. Giampaolo Zanotto CMO Studio Dentistico

Eccellenza, benessere, ascolto. Benvenuto in CMO.

«Da 25 anni curo i miei pazienti per ridonare la libertà di sorridere grazie alla passione e alla formazione costante»

Iscriviti per ricevere GRATIS la guida “Denti Bianchi: Tutti i Segreti”, conoscere la mia storia, le novità e gli aggiornamenti di CMO via email.

ENTRA A FAR PARTE DEL MONDO CMO!

Ricevi la guida "Denti Bianchi" e molto altro!