Rimozione di infezione alla radice di un dente e rigenerazione naturale dei tessuti

Situazione:apicectomia radice mesio vestibolare elemento 16.
Il paziente arriva con un dente già devitalizzato che faceva ancora male, ma un ritrattamento endodontico non è stato sufficiente. 

Unica soluzione è quella chirurgica: asportiamo il pezzo di infezione a livello della radice e rigeneriamo il tessuto con biodentina (cemento biocompatibile) che serve a sigillare dente e osso; poi vengono applicate membrane PRP (Plates Reached Proteins), derivate dal prelievo del sangue del paziente: questa è una tecnica di autorigenerazione naturale dei tessuti, del tutto bio compatibile con la bocca del paziente.
Il paziente viene controllato dopo due mesi dall’intervento e poi controllato nel tempo.