Orari per le festività pasquali

Pasqua si avvicina!

Avvisiamo i nostri gentili pazienti che – in occasione di Pasqua e della festa della Repubblica Italiana – lo studio sarà chiuso nei seguenti giorni:

  • Sabato 20 Aprile
  • Lunedì 22 Aprile
  • Giovedì 25 Aprile
  • Venerdì 26 Aprile
  • Sabato 27 Aprile

A presto!
Il Team di CMO

Risoluzione di denti fratturati con tecnica conometrica

Matteo ha 51 anni ed è arrivato in CMO presentando una frattura dell’incisivo frontale n.22. 

 

La terapia individuata e applicata è stata la seguente.

 

Dopo aver estratto il dente fratturato, è stato effettuato l’inserimento dell’impianto, e successivamente è stato inserito il dente provvisorio con carico immediato.

 

Come nel caso di Anna, è stata utilizzata la tecnica conometrica. Di cosa si tratta? Sostanzialmente i denti vengono trattenuti direttamente sugli impianti grazie alla componentistica conometrica.

 

Nell’impianto di Matteo è stata inserita la cappetta conometrica e su quest’ultima è stato agganciato il dente con il risultato di una presa perfetta e una estrema affidabilità di tenuta.

 

Con questa tecnica l’invasività dell’intervento è ridotta al mimino, perché non sono state utilizzate viti di ritenzione, e quindi non sono stati forati i denti per effettuare l’ancoraggio.

 

Inoltre, grazie alla tecnica conometrica non sono stati utilizzati cementi, che potrebbero in casi di residui presentare problemi di infezione alle gengive.

Risoluzione di agenesia con tecnica conometrica

Oggi vi raccontiamo il caso di Anna, 26 anni.

 

Anna è arrivata in CMO e riportava una agenesia degli incisivi laterali superiori: sostanzialmente non le erano mai cresciuti i due denti in questione.

 

Con Anna la terapia individuata e applicata è stata la seguente.

 

Innanzitutto è stato effettuato l’inserimento di due impianti, in corrispondenza dei denti mancanti, e successivamente i due denti provvisori sono stati inseriti con carico immediato.

 

Per fare questo è stata utilizzata la tecnica conometrica. Di cosa si tratta? Sostanzialmente i denti vengono trattenuti direttamente sugli impianti grazie alla componentistica conometrica. Nell’impianto viene inserita la cappetta conometrica e su quest’ultima viene agganciato automaticamente il dente con una presa perfetta e una estrema affidabilità di tenuta.

 

Con questa tecnica l’invasività dell’intervento è ridotta al mimino, perché non vengono utilizzate viti di ritenzione, e quindi non vengono forati i denti per effettuare l’ancoraggio.

 

Inoltre, grazie alla tecnica conometrica non vengono utilizzati cementi, che potrebbero in casi di residui presentare problemi di infezione alle gengive.

Apparecchio Invisibile

Open Day Apparecchi Invisibili: 6 Aprile 2019

Se hai bisogno di raddrizzare o allineare i tuoi denti, oggi esistono alternative valide all’apparecchio fisso tradizionale.

 

L’apparecchio invisibile è un sistema personalizzato per l’allineamento graduale dei denti. Ciascuna singola mascherina è pensata per un piccolo movimento dei denti che migliora gradualmente il sorriso, in modo delicato.

 

L’apparecchio invisibile a mascherine trasparenti è perfetto per te se:

  • Hai bisogno di allineare i denti
  • Hai bisogno di raddrizzare i denti
  • Vuoi preservare l’aspetto estetico
  • Vuoi una soluzione invisibile che non ti imbarazza con amici e collegh

L'esperienza di Sara

Sara, nostra paziente, ci racconta la sua esperienza con le mascherine invisibili

 

Nonostante i dubbi e le paure iniziali di fare brutta figura con amici e colleghi al lavoro, Sara si è meravigliata della comodità e discrezione dell’apparecchio invisibile.

 

«Non pensavo fosse possibile, ma in soli 5 mesi il mio sorriso è completamente cambiato»​ dice Sara.

Open Day Sabato 6 Aprile

Sabato 6 Aprile 2019 dedicheremo una giornata intera al sistema delle mascherine invisibili. 

Non ripeteremo altre volte una giornata dedicata come questa!

Quali sono i tempi? Come funziona l'apparecchio invisibile?

  • OGGI: prendi appuntamento compilando questo modulo o chiamando il numero 0442-510343. Fisseremo insieme il tuo appuntamento per l’Open Day.
  • 6 APRILE: vieni in studio, ci conosciamo, capiamo insieme le tue necessità e i tuoi bisogni. Effettueremo una scansione digitale in 3D a colori dei tuoi denti.
  • 15 MINUTI DOPO: in 15 minuti ti mostreremo una simulazione digitale di come il tuo sorriso potrà cambiare grazie all’apparecchio invisibile
  • CONFERMA: se sceglierai di iniziare il piano di cura con l’apparecchio invisibile verrà avviato il processo per la creazione delle tue mascherine invisibili personalizzate.
  • INIZIA IL CAMBIAMENTO: in breve tempo ti consegneremo le prime mascherine che dovrai indossare durante il giorno e la notte e le cambierai ogni due settimane. Questo sistema allineerà gradualmente i tuoi denti.

In pochi mesi vedrai già i primi risultati di un sorriso che diventa più bello e lineare.

Tre ragioni veloci per l'apparecchio invisibile

  • Risolvere i problemi ai tuoi denti con i primi risultati in breve tempo
  • Avere una soluzione invisibile che non ti crea imbarazzo
  • Scegliere una soluzione innovativa e all’avanguardia

Prenota OGGI il tuo appuntamento: i posti sono limitati!

Per prenotare la tua prima visita senza impegno in CMO e avere il tuo preventivo personalizzato compila il seguente modulo.

 

La visita è senza impegno

 


Direttore Sanitario CMO: Dott. Giampaolo Zanotto.

Denti fissi con poco osso

Denti Fissi con poco osso: la storia di Maurizio

Qualche anno fa Maurizio ha avuto un malore sulle scale di casa ed è precipitato improvvisamente a terra senza sensi. Dopo tre settimane di coma, miracolosamente Maurizio si sveglia ma si ritrova senza sei denti e aveva l’osso della mascella letteralmente sbriciolato.

 

Dopo una lunga ricerca per una soluzione, Maurizio arriva dal dott. Zanotto in CMO, a Nogara. «Quando sono andato su internet e ho visto il viso del dott. Zanotto – dice Maurizio – ho capito subito che era uno positivo. Già dal primo incontro, infatti, ho trovato una grande professionalità e uno studio all’avanguardia».

La situazione: sei denti persi e poco osso per ricostruire

La situazione non era molto facile. «Quando Maurizio è arrivato in CMO – racconta il dott. Zanotto – gli avevano già proposto diversi interventi complessi per rimuovere delle placche che avevano inserito nella mascella dopo l’incidente per poi inserire gli impianti dentali. Quando è possibile, io preferisco essere il meno invasivo possibile con i miei pazienti. Ho studiato approfonditamente il caso di Maurizio e ho capito che era possibile impiantare i nuovi denti senza togliere quelle placche».

 

Questa era una grande notizia per Maurizio: «Il dott. Zanotto mi ha detto che potevamo evitare un ulteriore intervento e per questo lo ritengo molto morale, perché prima di tutto ha guardato il mio bisogno».

Tornare ad avere i denti fissi in una sola seduta è possibile

«Ho suggerito a Maurizio    di risolvere il suo problema in un unico intervento», dice il dott. Zanotto. «Abbiamo inserito gli impianti e caricato subito i denti provvisori».

 

«Il dott. Zanotto mi ha fatto una visita molto curata e molto professionale. Dopo mi ha fatto vedere il preventivo e mi ha detto “Ci pensi”. Io ho risposto: “No, ci ho già pensato”. Ho firmato e dopo sono venuto per l’intervento».

Un intervento di protesi fisse senza dolore e senza conseguenze

«Dopo l’intervento – dice Maurizio – il dott. Zanotto mi ha dato tutte le medicine necessarie in caso di problemi, ma io non le ho usate, perché non ho avuto alcun rigetto, non mi si è gonfiato il viso, non sono diventato nero, non ho sentito dolore.

 

Il dott. Zanotto mi aveva detto “Se hai bisogno di qualcosa chiama, telefona”… Ma io sto da dio adesso!

 

Questo è uno studio di dentisti architetti… sono degli artisti»